Prosa, musica e danza… a Bitonto il teatro è servito!

Prosa, musica e danza... a Bitonto il teatro è servito!

Silvia Mezzanotte

Nove rappresentazioni di prosa, cinque concerti e quattro spettacoli di danza: sono i numeri della nuova stagione teatrale 2014/15 che andrà in scena nei teatri “Traetta” e “Coviello” di Bitonto. Diciotto spettacoli in tutto, organizzati dal Teatro Pubblico Pugliese, per un cartellone che proporrà e darà spazio a diversi linguaggi artistici, in linea con le tendenze contemporanee.

Sabato 29 novembre prenderà il via la decima stagione del Teatro Traetta con l’esperimento di teatro-canzone “Una piccola impresa meridionale”, scritto dal lucano doc Rocco Papaleo insieme a Valter Lupo, che dall’omonimo film prende il nome ma non la sceneggiatura.

Mercoledì 10 dicembre, sempre al Traetta, il gruppo “The James Taylor Quartet” presenterà l’ ultimo album “Closer to the moon”, ma anche i brani che hanno segnato gli oltre venticinque anni di carriera musicale. Sabato 20 e domenica 21 dicembre il Traetta ospita un’altra anteprima internazionale, “Lovissimevolmente” con l’Orchestra del Teatro Traetta diretta da Vito Clemente e con i settanta bambini del coro di voci bianche che interpreteranno le colonne sonore Disney, intrecciando la realtà odierna con il mondo fiabesco.

La danza sarà protagonista venerdì 9 gennaio al Teatro Coviello con “La bella addormentata”, messa in scena dal Balletto Del Sud con le coreografie di Fredy Franzutti, che recupera il racconto del poeta napoletano Giambattista Basile (che ispirò la più nota versione di Charles Perrault) adattandolo alle intramontabili musiche di Čajkovskij.

Sabato 17 gennaio, il teatro civile sarà protagonista al Traetta con “Altrove”, spettacolo tratto dal romanzo “Pane e Amianto” del giornalista Giuseppe Armenise, che racconta la storia della Fibronit e dell’amianto prodotto per anni senza tutela alcuna per la salute umana.

Tra gennaio e aprile, a solcare i palchi dei due teatri bitontini saranno artisti del calibro di: Luis Bacalov, Tullio Solenghi, Michele Placido, Monica Guerritore e Carolina Crescentini, Riccardo Fogli e Dodi Battaglia, Silvia Mezzanotte, Paolo Sassanelli

Spazio anche al cinema, con una rivisitazione teatrale del film “In nome del popolo sovrano”, magistrale pellicola diretta da Dino Risi che sabato 18 aprile sarà proposta con la regia di Michela Bia al Teatro Traetta, e che rientra nell’ambito della Rete delle Residenze Teatrali.

FONTE www.teatro.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...