Il Teatro ci rende liberi: presentata la stagione del Teatro Curci di Barletta

Il Teatro ci rende liberi: presentata la stagione del Teatro Curci di Barletta

Teatro, musica e danza: il Teatro Curci di Barletta promette una nuova stagione artistica che non deluderà le aspettative del pubblico. “Il Teatro ci rende liberi” è il leitmotiv del cartellone in programma, che vede nomi di spicco come:Michele Placido, Neri Marcorè, Luca De Filippo e Antonio Albanese.

Il progetto artistico, che vede il sostegno organizzativo delTeatro Pubblico Pugliese, partirà martedì 28 novembre con“L’amor che move il sole e l’altre stelle”, scritto da Pino Micol, tra i più grandi attori e registi del teatro italiano contemporaneo, che si ispira alla vicenda dantesca di Paolo e Francesca.

Il cartellone teatrale prevede un ampio ventaglio di proposte e nuove formule di abbonamento. Oltre alla ormai tradizionale rassegna di “prosa”, della “domenica delle famiglie”, della rassegna “danza” e del teatro “ragazzi”, si è aggiunta una nuova rassegna denominata “nuovi sguardi” che intende coinvolgere un pubblico più giovane stimolando l’interesse per il teatro. Tra le novità, dopo anni di assenza, sarà riproposta un’opera lirica in collaborazione con il Teatro Traetta di Bitonto.

Non sarà da meno per qualità e spessore artistico il cartellone musicale, che annovera personaggi del calibro di: Massimo Lopez, Beppe Servillo e Christian De Sica. Non mancherà il tradizionale concerto di Capodanno, tanto atteso dal pubblico barlettano.

«Quella che presentiamo oggi è una stagione teatrale di grande spessore – ha affermato Pasquale Cascella, sindaco di Barletta, durante la conferenza stampa di presentazione della stagione 2014/15 – stiamo portando avanti un impegno con la città di Barletta: continuare a costruire un cartellone di qualità al Teatro Curci, che comprenda tutte le espressioni della creatività artistica, dalla prosa, alla lirica, dalla poesia, alla danza e alla musica. Il cartellone teatrale è frutto della collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese con l’unico fine di riportare la cultura del teatro al centro della migliore tradizione culturale della città».

Infine, a novembre e dicembre le “Azioni di Sistema delle Residenze – Teatri Abitati” realizzeranno un progetto in rete, un “Festival d’Autunno” espressione delle realtà teatrali del territorio. Il progetto,  rivolto a docenti e studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Barletta, prevede che ciascun partecipante racconti la sua esperienza tramite brevi filmati realizzati con smartphone, foto e post per i social network che saranno raccolti in un unico blog che diventerà il contenitore narrativo dell’esperienza.

FONTE www.teatro.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...